ZANZARE INVASIVE: Arriva Aedes koreicus

Alla fine di maggio 2011, in un paesino della provincia di Belluno, grazie al monitoraggio condotto per la Zanzara Tigre (Aedes albopictus),
si è accertato che nell’area era presente una specie nuova di zanzara, mai vista in Italia: la Zanzara Coreana (Aedes koreicus).
A settembre 2011 Aedes koreicus è risultata presente in 12 comuni del bellunese.
La Zanzara Coreana è giunta in Europa dal sud-est asiatico, in seguito al commercio di piante tropicali.
La Zanzara coreana è morfologicamente molto simile alla Zanzara Tigre, rispetto alla quale presenta però una maggiore resistenza al freddo,
tanto da avere ben colonizzato alcune aree del Belgio.
Analogamente ad Aedes albopictus, si sviluppa in piccole raccolte di acqua stagnante (tombini, sottovasi, bidoni, ecc.).
Per Aedes koreicus valgono quindi le stesse norme di prevenzione e lotta adottate per la Zanzara Tigre.
Questa specie è vettore di diversi arbovirus, tra cui l’encefalite giapponese, oltre che della filariosi cardiopolmonare del cane (Dirofilaria immitis).
Aumentano quindi, almeno teoricamente, le potenziali minacce per la salute umana e animale.
Al momento Aedes koreicus non risulta presente in Emilia-Romagna.